4 passaggi da eseguire prima e dopo la rimozione dell’albero

Gli alberi potrebbero essere ottimi per le ombre, ma possono invecchiare e causare ogni sorta di problemi. Quando questo è il caso, dovrai rimuoverlo. Ma il problema che molti americani hanno è cosa fare prima e dopo averlo rimosso.

Esistono servizi di rimozione degli alberi per risolvere questo problema. Ma puoi anche farlo da solo. Ecco i 4 passaggi da eseguire prima e dopo aver rimosso un albero dal tuo giardino.

Se ti senti più sicuro con un esperto che fa questo per te, allora ci sono molti servizi che sono affidabili e. Tuttavia, è importante conoscere tutti i pericoli che derivano dall’abbattimento del legno e come prevenirli. Visita supremetreeexperts.com per maggiori informazioni

Detto questo, cominciamo.

1. Preparazione

tree
Fonte: servizio dell’albero sopra il resto

Il primo passo è sempre la preparazione. Indipendentemente da quanto sia grande il compito, quanto sia complesso o difficile, devi preparare il cantiere. Gli alberi possono diventare molto grandi, specialmente nell’America suburbana.

E se un albero raggiunge davvero altezze inimmaginabili, allora dovrai liberare spazio in modo che possa giacere a terra. La fase di preparazione prevede la pulizia dell’area o del tuo cortile. Rimuovi tutto da esso perché rischi di danneggiarlo una volta che l’albero cade a terra.

Se non hai molta esperienza nel tagliare la legna, assicurati di rimuovere l’intera area poiché non puoi mai essere sicuro di dove cada.

Il tuo obiettivo in questo passaggio è essere assolutamente certo che l’albero non danneggi nulla durante il processo. Se l’albero è davvero troppo grande, dovrai tagliarlo un pezzo alla volta invece di tagliarlo in un istante.

Quando ti prepari per i seguenti passaggi, assicurati di informare i tuoi vicini. Adulti, bambini e persino animali domestici devono stare lontani dal tuo giardino, altrimenti rischi la loro vita.

2. Esamina l’albero

Tree Removal 1
Fonte: jeffmobileytreeservice.com

Questo è molto importante in quanto ti aiuta a tagliarlo facilmente nella giusta direzione. Vale a dire, ogni albero tende in una direzione particolare. La differenza a volte può essere così sottile che può essere difficile da individuare.

Ma tagliare nella direzione in cui si inclina è di solito la migliore linea d’azione. Questo farà in modo che l’albero cada molto più facilmente e non cambi rotta. Scoprire la giusta direzione per tagliare è particolarmente importante se non hai esperienza precedente nell’abbattimento degli alberi.

Dal momento che un professionista sa come cambiare la direzione della caduta, la tua migliore linea d’azione è esaminare la direzione magra e prepararti per questo.

3. Prendi l’attrezzatura

equipment
Fonte: Pinterest

Un’ultima cosa da fare prima di rimuovere l’albero è procurarsi l’attrezzatura giusta. Puoi immaginare quanto sia importante questo passaggio per il successo complessivo del lavoro.

Se hai a che fare con un equipaggiamento scadente che non è raccomandato né è in grado di abbattere un albero, stai solo rendendo il lavoro più difficile.

Ciò che è ancora più importante è il fatto che una motosega, che è lo strumento migliore per svolgere il lavoro, può essere un acquisto molto costoso se non ne possiedi una.

Questo, tuttavia, dipende dall’albero stesso. Se è più grande, avrai sicuramente bisogno di una motosega. Ma alberi molto più piccoli possono essere abbattuti con una semplice sega a mano.

Indipendentemente da ciò, la soluzione migliore è rivolgersi a un professionista che sappia cosa sta facendo. Chiamare la cavalleria per rimuovere un albero dal tuo giardino è sempre la mossa più intelligente, indipendentemente dalle dimensioni.

Per alberi molto più grandi, questi ragazzi sanno cosa stanno facendo e sanno come farlo. Secondo burketrees.com, assumendo un professionista ti assicuri che il lavoro venga svolto nel modo giusto e che nessuno venga danneggiato nel processo.

4. Rimuovere il moncone

Remove the Stump
Fonte: HGTV

Ora che l’albero è stato rimosso con successo, è il momento di occuparsi del ceppo. Diciamoci la verità, nessuno rimuove un intero albero insieme alle radici. Questo è qualcosa che devi affrontare dopo.

E non commettere errori, questo può essere ancora più impegnativo. Rimuovere il ceppo è più difficile quando l’albero è più grande. Poiché gli alberi più grandi hanno radici molto più grandi che si estendono su tutta la terra, dovrai rimuovere le radici se vuoi rimuovere il ceppo.

Per rimuovere il moncone, ci sono alcune tecniche a cui ricorrere.

· Fallo in modo meccanico

Questa tecnica prevede una fresa per ceppi, una motosega e una pala. Assicurati di attrezzarti bene perché le cose possono diventare piuttosto frenetiche lì dentro. Gli occhiali protettivi sono un must e dovresti trovare un paio di guanti da lavoro per le tue mani.

Questo è probabilmente il modo più pericoloso in quanto avere a che fare con le motoseghe non è un gioco da ragazzi. Prestare sempre attenzione quando si utilizzano smerigliatrici e motoseghe poiché si tratta di attrezzature pesanti che richiedono particolare attenzione.

Chainsaw.JPG
Fonte: Wikipedia

· Fallo in modo chimico

Il metodo chimico prevede la creazione di una soluzione che marcirà e renderà il moncone spugnoso. Ciò lo rende più facile da rimuovere poiché il moncone perde gran parte della sua durata.

Ma prima di farlo, dovrai praticare dei buchi nel moncone in modo da poter versare il nitrato di potassio. Per questo, puoi usare una motosega per fare dei buchi sulla superficie piana del moncone. I fori devono essere ovunque tra

8 e 12 pollici di profondità con un pollice di larghezza.

Puoi praticare tutti i fori che desideri e versare la soluzione chimica, riempiendo poi l’acqua. Il modo in cui funziona il nitrato di potassio è facendo marcire il moncone. Una cosa da notare è che questo processo può richiedere fino a due mesi. Ci vuole tempo perché il nitrato di potassio funzioni e ci vuole tempo perché il moncone inizi a marcire.

Quindi dagli da quattro a sei settimane prima di rimuoverlo.

· Fallo nel solito modo

Indipendentemente da come la si guardi, sia i metodi chimici che quelli meccanici sono molto difficili e richiedono molto tempo.

Fortunatamente per te, c’è un ultimo modo per farlo. E sei ancora più fortunato in quanto questo è in realtà il modo più comune per rimuovere i monconi.

Vale a dire, tutto ciò che devi fare è usare olio combustibile o cherosene e spruzzarlo su tutto il moncone. Poi gli dai fuoco e aspetti che il moncone sia sparito.

Tieni un estintore al tuo fianco nel caso le cose sfuggano di mano.

Continua a leggere altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!