Come rimanere in equilibrio come Project Manager

Il ruolo del project manager è noto per richiedere lunghe ore e creare uno scarso equilibrio tra lavoro e vita privata. Gestire le richieste di più parti e rispettare le scadenze può comportare molto lavoro. Lo stress di essere a capo di un grande progetto può richiedere il suo pedaggio, molti finiscono per lasciare la professione a causa di ciò.

Quindi, come puoi rimanere equilibrato come project manager? Come si evita il burnout? Qui trattiamo alcuni dei modi per raggiungere un equilibrio dignitoso tra lavoro e vita privata.

Cos’è il burnout?

Fonte: imprenditori.com

I ricercatori hanno identificato tre tipi principali di sintomi per il burnout:

  • Esaurimento – estrema stanchezza, scarsa memoria, malattie frequenti
  • Alienazione: isolamento, visione negativa, agitazione
  • Prestazioni ridotte: meno impegno sul lavoro, scadenze mancate, procrastinazione

Sperimentare questi sintomi di tanto in tanto è perfettamente normale, tutti noi abbiamo brutte giornate. Ma se durano per un periodo prolungato, potrebbe essere un segno che è necessario un cambiamento. Gli studi dimostrano che oltre i due terzi dei lavoratori a tempo pieno sperimentano il burnout almeno una volta nella loro carriera.

Quando le persone soffrono di burnout, può influire sulla loro vita personale e sul loro lavoro. I dipendenti sperimentano una mancanza di motivazione ed è caratterizzata da stanchezza persistente e mancanza di entusiasmo. Ecco perché è importante affrontare la causa del burnout prima che prenda piede.

Come rimanere in equilibrio?

stay balanced
Fonte: mentaltughness.partners

1. Gestisci il tuo tempo

Ti senti padrone del tuo tempo? La risposta potrebbe essere no. È fin troppo facile riempire il tuo diario di riunioni infinite e scoprire che l’unica volta che devi fare un lavoro effettivo è se arrivi in ​​ufficio presto o esci tardi. Non è necessario essere sempre a disposizione dei tuoi colleghi. Assicurati di programmare diverse ore alla settimana in cui puoi lavorare senza interruzioni. Avere un cartello “non disturbare” se necessario, non è necessario essere sempre a disposizione per rispondere alle domande.

Pianifica gli incontri in base alla tua disponibilità e a quella del team. Tienili solo se strettamente necessario e attieniti all’agenda. Le riunioni possono spesso essere una perdita di tempo per tutti, quindi assicurati che servano a uno scopo. Dai priorità a ciò che è importante, se non c’è tempo nel tuo diario per un incontro dovrà aspettare, il progetto non si fermerà se devi ritardare un incontro per un paio di giorni.

2. Rivedere compiti e obiettivi

business tasks and goals
Fonte: chorus.ai

Se ti senti sopraffatto dalla quantità di lavoro che devi fare, un buon punto di partenza è discuterne con il tuo manager di linea. I compiti possono essere assegnati ad altri membri del personale e delegati di lavoro. Le scadenze potrebbero essere spostate e gli obiettivi rivalutati. È importante non solo soffrire in silenzio, ma parlarne con qualcuno nella tua organizzazione.

3. Fai pause frequenti

Assicurati di allontanarti dalla scrivania ogni 1-1,5 ore, questo è il tempo in cui siamo in grado di concentrarci prima che il nostro cervello abbia bisogno di una pausa. Anche 5 minuti di distanza dal computer ti faranno bene. Prova a uscire all’aria aperta all’ora di pranzo, una passeggiata nella natura ti rinfrescherà e ringiovanirà. Pranzare sempre alla scrivania è una cattiva abitudine da prendere, è necessario prendersi una pausa.

4. Assicurati di riposarti a sufficienza

get enough rest
Fonte: thriveglobal.com

Quando siamo occupati, il nostro sonno tende a soffrire, ma è fondamentale che tu ti riposi a sufficienza. Senza dormire a sufficienza, la nostra concentrazione e le nostre prestazioni sono seriamente compromesse. Jeff Bezos, uno degli uomini di maggior successo al mondo, si assicura di dormire sempre 8 ore. Se può gestirlo, allora puoi farlo anche tu.

5. Distinguere tra lavoro e vita domestica

Cerca di non portare a casa il lavoro, è importante staccare la spina e avere una separazione tra lavoro e vita domestica. Questo può essere difficile da realizzare se lavori per molte ore e vuoi essere disponibile per il tuo team e i tuoi clienti. Tuttavia, il progetto non fallirà perché non hai inviato un’e-mail alle 23:00.

La tecnologia oggi significa che siamo sempre più disponibili in ogni momento. Tuttavia, questo non è salutare per te. Cerca di resistere alla tentazione di controllare la posta la sera e di lasciare il lavoro in ufficio. Se lavori da casa, prova a programmare un’attività per il dopo lavoro, come andare a correre o in palestra. Questo crea quindi una barriera tra lavoro e casa.

6. Lavora da casa una volta alla settimana

Work from home
Fonte: foxbusiness.com

Lavorare da casa ti consentirà di concentrarti meglio senza le distrazioni dei colleghi, quindi avrai maggiori probabilità di completare le attività. Puoi utilizzare il tempo che normalmente impieghi per il pendolarismo anche per recuperare le faccende domestiche. La pausa dall’ufficio ti rinfrescherà.

L’amministratore delegato dell’appaltatore di stand fieristici Black Robin Exhibits, Alan Jenkins, ha continuato a consentire al suo personale di lavorare da casa per alcune settimane, ha affermato: “Abbiamo scoperto, durante la pandemia, che la produttività non è diminuita e il personale ha preferito lavorare da casa qualche volta, quindi abbiamo permesso che continuasse, sembra essere positivo per il morale e il personale felice è più produttivo.’

7. Prenditi le vacanze

Secondo uno studio, 2 dipendenti su 3 dichiarano di lavorare durante le vacanze e il dipendente medio (di coloro che ricevono ferie/permessi retribuiti) ha preso solo circa la metà (54%) delle ferie ammissibili/permessi retribuiti in gli ultimi 12 mesi. Le vacanze sono essenziali per ringiovanirti e darti una pausa necessaria dal lavoro.

8. Prenditi cura della tua salute

practicing yoga
newtownathletic.com

Mangiare bene e assicurarsi di fare abbastanza esercizio è importante per evitare il burnout. Pianifica orari specifici per allenarti nella tua settimana e assicurati di rispettarli. Se il lavoro è stressante, praticare yoga o meditazione/consapevolezza può davvero aiutare a liberare la mente e a rinfrescarti. Se ti ammali, assicurati di prenderti del tempo libero, andare a lavorare malato non ti aiuterà a ottenere nulla e non sarai popolare tra i tuoi colleghi.

Riepilogo

Essere un project manager è un lavoro stressante che se non stai attento può portare al burnout. Per evitare che ciò accada, è importante adottare misure per rimanere in equilibrio. Seguire questi suggerimenti dovrebbe aiutarti a raggiungere quell’equilibrio ed evitare che il burnout prenda piede.

Continua a leggere altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!