Cosa significa HRV? Cosa può dirci la variabilità della frequenza cardiaca sulla nostra salute mentale?

Oggigiorno molte persone stanno diventando sempre più consapevoli della propria salute e del proprio fisico e hanno iniziato a fare uno sforzo attivo per migliorarlo. Anche questo è per una buona ragione: con la pandemia ancora prevalente a causa del virus Covid-19 che indebolisce il sistema immunitario, è diventato fondamentale per le persone migliorare la propria salute e rimettere in forma il proprio corpo.

Un aspetto importante di questa forma fisica è HRV. Molte persone nel mondo del fitness e della salute hanno iniziato a usare la parola sempre più spesso nelle conversazioni quotidiane e persino su articoli e siti Web su Internet. Tu stesso potresti averlo visto menzionato un paio di volte e potresti chiederti cosa significa HRV e perché è importante.

Secondo Welltory.com, una delle principali app di monitoraggio del cuore e monitoraggio HRV di Internet che puoi trovare anche su appstore, è imperativo capire cos’è l’HRV e come il monitoraggio può migliorare significativamente la tua vita. L’HRV è ancora un concetto confuso per molte persone là fuori e se anche tu sei qualcuno che si è confuso su di esso, non preoccuparti perché ti abbiamo coperto.

In questo articolo parleremo di cosa significa HRV, cosa può dirci sul nostro corpo e perché conoscerlo è importante per te. Ti consigliamo vivamente di leggere l’articolo fino alla fine in modo da non perdere nessun dettaglio cruciale.

Cosa significa esattamente HRV?

Fonte: Amerisleep.com

HRV (variabilità della frequenza cardiaca) indica semplicemente il tasso di variazione dell’intervallo di tempo tra ciascuno dei battiti cardiaci. Questo non deve essere confuso con HPM o HPS, che sta rispettivamente per battito cardiaco al minuto e battito cardiaco al secondo. Questo perché il cuore non segue un tempo prestabilito tra i suoi battiti cardiaci e hanno varie variazioni tra di loro.

Ad esempio, puoi avere due heartbeat con un intervallo di tempo di 0,7 secondi in un’istanza e due heartbeat con un intervallo di tempo di 1,2 secondi in un’altra. Questa variazione dell’intervallo di tempo viene calcolata e misurata da HRV. Di conseguenza, se l’intervallo di tempo tra i battiti cardiaci ha una media elevata, anche il tasso di variabilità sarà elevato. Nel caso in cui sia basso, anche il tasso di variabilità sarà basso.

Sistema nervoso e HRV

Nervous system and HRV

Fonte: elitehrv.com

Potresti anche essere sorpreso di sapere che l’HRV non è direttamente derivato dalle funzioni del tuo cuore o dalla tua frequenza cardiaca. Invece, è derivato dal tuo sistema nervoso, il tuo sistema nervoso autonomo per essere più precisi. Questo tipo di sistema nervoso controlla le funzioni involontarie del tuo corpo che si verificano senza il tuo controllo o la tua volontà. Queste funzioni sono ulteriormente suddivise in due parti: parasimpatica e simpatica.

I sistemi nervoso parasimpatico e simpatico sono completamente diversi l’uno dall’altro. Il precedente si attiva spesso quando la frequenza cardiaca rallenta ed è il tipo di sistema nervoso preferito per le attività che riguardano il riposo e la digestione, come dormire durante la notte. Questo ramo è noto per aumentare il tasso di variabilità per garantire che il tuo stato di omeostasi venga ripristinato a seguito di attività stressanti.

D’altra parte, il sistema nervoso simpatico viene attivato durante un’emergenza, eventi stressanti o tesi come l’esercizio, l’affrontare gravi quantità di stress o durante un incidente. Questo ramo del sistema nervoso è responsabile dell’aumento della frequenza cardiaca e della pressione sanguigna per attivare il maggior numero possibile di organi.

Il sistema nervoso simpatico è interamente responsabile della creazione di una maggiore quantità di produzione di ormoni dello stress e dell’aumento della velocità di contrazione del cuore. Questo costringe inavvertitamente l’HRV a cadere. Questi due sistemi nervosi si equilibrano a vicenda in una vita sana e normale, ma nel caso in cui un ramo domini l’altro, è considerato uno stile di vita malsano.

Cosa può dirci HRV sul nostro corpo?

heart rate variability 1

Fonte: metrifit.com

Nella maggior parte delle situazioni normali in cui un individuo conduce una vita sana, la normale variabilità della frequenza cardiaca che dovrebbe avere dovrebbe essere alta nella maggior parte dei casi. Ciò implica che l’individuo si sta concentrando su attività rilassanti. Al contrario, una vita malsana sarebbe quella in cui il tasso di variabilità è naturalmente basso per far fronte alla crescente domanda del corpo.

Anche se avere una HRV bassa durante l’esercizio e le attività fisiche va assolutamente bene, se hai sempre un basso tasso di variabilità significa che stai conducendo una vita stressante e devi apportare cambiamenti immediati.

Il problema è che questo tasso di variabilità è piuttosto difficile da monitorare e cambia di volta in volta. Questo fa sì che molte persone si chiedano cosa sia una buona HRV e come migliorare la HRV senza alcun problema significativo. Ecco perché le persone seguono un allenamento dedicato alla variabilità della frequenza cardiaca e tengono traccia della loro frequenza di variabilità con tracker dedicati.

Ciò li porta a monitorare accuratamente il loro tasso di variabilità. Nel caso in cui l’equilibrio naturale tra i tassi di variabilità del tuo corpo venga distrutto a causa di una serie di eventi, può indirettamente farti sentire stressato e sovraccaricato.

Perché è importante conoscere l’HRV?

heartrate 730x548 1

Fonte: quickanddirtytips.com

Nella data odierna, conoscere il tasso di variabilità è diventato estremamente importante. Se riesci a monitorare il tuo tasso di variabilità su base giornaliera, puoi capire quale stile di vita stai vivendo e cosa puoi fare per migliorarlo.

I dati ottenuti da un tracker HRV possono trasformarsi in feedback per il tuo stesso corpo che alla fine ti aiutano a comportarti meglio nella vita, a optare per l’allenamento perfetto e a migliorare drasticamente il tuo benessere generale e la tua ricchezza.

Una volta che hai una migliore comprensione del tuo tasso di variabilità, puoi ottenere informazioni molto migliori sul tuo apporto nutritivo, sui tuoi schemi di sonno, sui livelli di stress, sulla tua salute mentale, sui sintomi delle malattie e su eventuali rischi visibili di malattie. Alla fine, monitorare la tua HRV ti aiuta solo a migliorare significativamente la tua salute.

Conclusione

HRV è un termine estremamente comune nei circoli di salute e fitness ed è imperativo che tu capisca di cosa si tratta e in che modo può influire su di te. Se questo articolo ti è stato utile per farlo, considera di seguire il nostro sito Web per aggiornamenti regolari in quanto ci aiuterà immensamente.

Continua a leggere altri articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!