Wednesday, December 8, 2021
Tutto sulle ultime informazioni


Un posto al sole anticipazioni

Un posto al sole anticipazioni Una conseguenza del Covid è stata la caduta degli affitti nelle città di tutto il…

By Usman , in Cibo , at Novembre 10, 2021

Un posto al sole anticipazioni Una conseguenza del Covid è stata la caduta degli affitti nelle città di tutto il mondo, poiché gli inquilini si riversano fuori dai centri urbani e il mercato degli affitti a lungo termine è invaso da ex proprietà Airbnb. Ciò ha lasciato gli inquilini giubilanti e i proprietari nel panico.

Sydney, in Australia, non è diversa. Ma ciò che è notevole è che gli affitti e i prezzi delle case a Sydney stavano diminuendo un po’ prima che colpisse il Covid. Da un picco di A $ 550 a settimana nel 2015 (£ 310, US $ 420), l’affitto unitario medio è sceso di un sostanziale 7,3% a dicembre 2019. I prezzi delle case sono scesi da una mediana di A $ 1.075.000 nel dicembre 2017 a A $ 865.000 un anno dopo. Al contrario, i prezzi a Londra, nel Regno Unito, sono rimasti sostanzialmente stabili dal 2016 dopo quasi due decenni di crescita fulminea. La causa di ciò era piuttosto semplice. Sydney ha costruito più case. Ma come ha fatto è la parte interessante.

Per gli affittuari e coloro che desiderano acquistare la prima casa, un calo dei prezzi è un vantaggio assoluto. Significa più persone in grado di possedere la propria casa. Significa che le persone si scambiano alloggi di migliore qualità allo stesso prezzo, o vivono più vicino a dove vogliono essere, invertendo la tendenza alla “gentrificazione” che ha allontanato le persone con redditi più bassi dalle opportunità di lavoro. Significa che i proprietari devono competere per gli inquilini gestendo bene la proprietà e mantenendola in buono stato di manutenzione, un naturale impulso all’economia produttiva. Inizia a invertire l’enorme trasferimento di ricchezza dai giovani affittuari ai vecchi proprietari. E avvicina l’alloggio agli standard della maggior parte degli altri prodotti e servizi, che sono migliorati drasticamente in termini di qualità e prezzo nell’ultimo secolo.

Cosa è successo e altre città nel mondo possono emul
Cosa fa il prezzo di una casa?
Per capire, dovremmo prima guardare ai fattori che determinano i prezzi delle case. Questi si dividono in due categorie: dal lato dell’offerta e dal lato della domanda. L’offerta di alloggi è semplicemente le unità disponibili sul mercato in qualsiasi momento, sia unità esistenti che nuove costruzioni. Il lato della domanda aggrega la disponibilità e la capacità delle persone di pagare per l’alloggio, dal numero e dalle dimensioni delle famiglie e dal reddito che hanno e vogliono spendere per l’alloggio, alla disponibilità e al costo del credito e alla domanda speculativa. Modifica una di queste variabili e, a parità di altre, ti aspetterai che i prezzi delle case cambino in risposta: una domanda più elevata o un’offerta inferiore che porta a prezzi più alti e viceversa.

Alcuni dei fattori che determinano i prezzi, come i tassi di interesse (che sono ai minimi storici in tutto il mondo), la speculazione, la crescita della popolazione e la crescita del reddito sono internazionali, o almeno ampiamente condivisi tra le città. La maggior parte di questi sono serviti ad aumentare il prezzo delle case o l’inflazione degli affitti nelle città di tutto il mondo aumentando la domanda, rendendo più economico prendere in prestito di più per un mutuo, rendendo il reddito da locazione relativamente attraente rispetto ad altri investimenti, o aumentando il numero di persone o il denaro che devono spendere per l’alloggio.

Nella maggior parte delle grandi città, questi fattori hanno interagito con uno stock di alloggi relativamente fisso, portando a prezzi più alti (e spesso in costante aumento) per l’affitto e per l’acquisto di case a titolo definitivo.
Sydney ha anche avuto tassi di interesse in calo, una popolazione in aumento e persone più ricche. Quello che ha fatto diversamente è guardare al lato dell’offerta: a Sydney, negli ultimi anni, il patrimonio immobiliare non è stato mantenuto costante. In tutta la regione della Greater Sydney, negli ultimi cinque esercizi finanziari sono state costruite quasi 182.000 case: una media di 36.000 all’anno, un drastico aumento rispetto al periodo 2000-14 quando erano in media sotto le 20.000. Questo funziona in circa 70 case ogni 10.000 residenti ogni anno. Questo è sostanziale rispetto ad altre città del mondo che sono notoriamente alle prese con l’inflazione dei prezzi delle case. In confronto, San Francisco, in quello che è stato un anno eccezionale con il 68% in più di nuove case nel 2019 rispetto alla media di 10 anni, ha ancora costruito solo 53 nuove unità ogni 10.000 residenti; Londra 40 per 10.000 e New York City ne hanno gestite solo 29 per 10.000 residenti nel 2019.

Progettando di vincere
Il governo regionale del Nuovo Galles del Sud (NSW) aveva individuato l’incapacità di alimentare il peggioramento dei problemi di accessibilità dalla fine degli anni ’90. Nel 2015 ha istituito un’agenzia indipendente, la Greater Sydney Commission, per guidare le questioni relative all’uso del suolo e preparare piani distrettuali e regionali. La Commissione ha fissato e distribuito obiettivi abitativi molto più elevati tra i consigli di tutta la Grande Sydney.

Comments


Lascia un commento


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

error: Content is protected !!